Cosa è la Gengivo-stomatite Felina; quali sono le sue Cause, i suoi Sintomi, quanto è Grave e come si Cura.

COSA È LA GENGIVO-STOMATITE CRONICA FELINA (FCGS)?

La gengivo-stomatite cronica felina (FCGS, dall’inglese “Feline Chronic Gingivostomatitis”) è una patologia infiammatoria cronica della bocca del gatto. Si manifesta con infiammazione della mucosa gengivale (gengivite) e della mucosa buccale (stomatite). È una condizione molto dolorosa e debilitante che può avere un impatto significativo sulla qualità della vita del gatto.

CAUSE DELLA GENGIVOSTOTAMITE CRONICA FELINA

Le cause esatte della FCGS non sono del tutto comprese, tuttavia si ritiene che una reazione eccessiva del sistema immunitario nei confronti dei batteri presenti nella placca dentale giochi un ruolo chiave nello sviluppo di tale patologia.

Tra i fattori che possono essere correlati all’insorgenza della FCGS possiamo segnalare:

infezioni batteriche o virali;
stress;
allergie;
patologie sistemiche;
età (la FCGS è più ricorrente in gatti adulti e anziani);
predisposizione genetica e di razza (gatti con genitori o fratelli con FCGS hanno un rischio maggiore di sviluppare la malattia e alcune razze feline sembrano essere più esposte di altre).

QUANTO È GRAVE LA GENGIVO-STOMATITE CRONICA FELINA

È difficile da quantificare in modo assoluto la gravità specifica della FCGS, in quanto può variare molto tra i singoli individui, quello che è certo è che è una malattia che può avere un impatto significativo sulla qualità della vita del gatto. I suoi sintomi possono essere molto dolorosi e debilitanti e possono portare a gravi complicazioni (es. infezioni, anoressia). Al di là della sua gravità, la FCGS è una malattia trattabile e dalla quale gli animali possono uscire mantenendo un’alta qualità di vita.

QUALI SONO I SINTOMI DELLA GENGIVOSTOTAMITE CRONICA FELINA?

Sintomi comuni, non necessariamente gravi:

gengive arrossate e/o gonfie;

ulcere e sanguinamenti orali;

scialorrea (aumento della salivazione);

alitosi

mancanza di appetito e perdita di peso;

irritabilità.

Sintomi gravi:

sovrainfezioni batteriche;

anemia (i cui sintomi più comuni sono: pallore, tachicardia, stanchezza, difficoltà respiratorie, irritabilità, insonnia, una accresciuta predisposizione alle infezioni);

disidratazione;

malessere generale.

COME SI DIAGNOSTICA LA GENGIVOSTOMATITE CRONICA FELINA?

La diagnosi della gengivo-stomatite cronica felina (FCGS) viene effettuata dal medico veterinario, solitamente coinvolge una combinazione di: esame clinico generale e del cavo orale, anamnesi del paziente e, in alcuni casi, procedure diagnostiche aggiuntive.

Esame clinico e del cavo orale: Il veterinario esaminerà sia le condizioni generali sia la bocca del gatto alla ricerca di segni di infiammazione delle gengive, ulcerazioni della mucosa, placca dentale e altre anomalie.

Anamnesi: Il veterinario raccoglierà informazioni sull’anamnesi del paziente, inclusi sintomi, storia clinica, eventuali trattamenti farmacologici in corso e abitudini alimentari.

Diagnostica per immagini: Le radiografie dentali o la TAC cranio dentale (cone beam) possono essere utilizzate per valutare lo stato di salute dei denti, la presenza di infezioni dentali, la perdita di osso alveolare e altre anomalie che potrebbero contribuire alla condizione patologica.

Esami del sangue: Gli esami del sangue possono essere utili per valutare lo stato generale di salute del gatto e per escludere altre condizioni mediche che potrebbero contribuire ai sintomi.

Esclusione di altre cause: Poiché i sintomi della FCGS possono somigliare a quelli di altre malattie, come patologie dentali, infezioni virali (es. calicivirus), malattie sistemiche e reazioni allergiche, il veterinario potrebbe escludere queste cause attraverso esami aggiuntivi.

Una volta effettuata la diagnosi, il veterinario svilupperà un piano di trattamento personalizzato per gestire la condizione e migliorare il benessere del gatto.

COME SI TRATTA LA GENGIVOSTOTAMITE CRONICA FELINA?

Il trattamento della gengivo-stomatite cronica felina (FCGS) può essere lungo ed impegnativo, coinvolge spesso una combinazione di approcci terapeutici, ma presenta elevate percentuali di successo. Di seguito sono riportati alcuni dei trattamenti comuni per gestire questa condizione:

Chirurgia dentale: al momento il miglior approccio terapeutico per andare incontro alla risoluzione della patologia è l’estrazione dentale, a seguito della quale si potranno ridurre significativamente l’infiammazione ed il dolore percepito del gatto migliorandone il benessere generale.

Igiene dentale: Mantenere una buona igiene dentale è fondamentale per il controllo della FCGS. Questo può includere spazzolatura regolare dei denti, alimenti secchi specifici per la salute dentale e l’utilizzo di prodotti per l’igiene orale raccomandati dal veterinario. A volte sarà necessario utilizzare anche farmaci ad azione locale come pomate e/o gel per ottenere un effetto analgesico, antinfiammatorio, antisettico

Trattamento antibiotico: Gli antibiotici possono essere prescritti per controllare le infezioni batteriche associate alla FCGS. Tuttavia, devono essere utilizzati con cautela e solo sotto supervisione veterinaria per evitare la resistenza agli antibiotici e altri effetti collaterali.

Farmaci anti-infiammatori: I farmaci anti-infiammatori, come i corticosteroidi o i farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS), possono essere somministrati per ridurre l’infiammazione e il dolore associati alla FCGS.

Immunosoppressori: In alcuni casi, possono essere prescritti farmaci immunosoppressori, come la ciclosporina, per modulare la risposta immunitaria e ridurre l’infiammazione cronica

È importante consultare un veterinario per un piano di trattamento specifico per il proprio gatto, poiché il trattamento può variare a seconda della gravità dei sintomi, della risposta individuale del paziente e di altri fattori. Inoltre, poiché la FCGS è una condizione cronica, potrebbe essere necessario un trattamento a lungo termine per gestire efficacemente la malattia e migliorare la qualità della vita del gatto.

COME SI PUÒ PREVENIRE LA GENGIVOSTOMATITE CRONICA FELINA?

Prevenire la gengivo-stomatite cronica felina (FCGS) può essere difficile poiché le cause scatenanti la patologia al momento non sono completamente conosciute. Tuttavia, ci sono alcune misure che i proprietari di gatti possono adottare per ridurre il rischio di sviluppare questa condizione.

Igiene dentale: Mantenere una buona igiene dentale è fondamentale per prevenire molte malattie dentali e gengivali, compresa la FCGS. Ciò include la spazzolatura regolare dei denti del gatto con un dentifricio specifico per animali domestici, l’uso di alimenti secchi per gatti che promuovono la salute dentale e l’uso di trattamenti aggiuntivi raccomandati dal veterinario per ridurre la placca e il tartaro.

Visite veterinarie regolari: Le visite veterinarie regolari consentono al veterinario di monitorare la salute orale del gatto e di intervenire precocemente se si sviluppano problemi dentali o gengivali.

Dieta appropriata: Alimentare il gatto con una dieta nutrizionalmente equilibrata e appropriata per le sue esigenze può contribuire alla salute generale, compresa la salute orale.

Gestione dello stress: ​​lo stress può influenzare la salute generale del gatto, compresa la salute orale. Assicurarsi che il gatto abbia un ambiente sicuro e confortevole e fornire giocattoli e attività che possano alleviare lo stress può aiutare a ridurre il rischio di sviluppare condizioni come la FCGS.

Esami veterinari tempestivi: Se il gatto mostra segni di infiammazione delle gengive o altre anomalie nella bocca, è importante consultare il veterinario il prima possibile per una valutazione e un trattamento adeguati. Affrontare tempestivamente eventuali problemi orali può aiutare a prevenirne la progressione.

Anche se queste misure possono contribuire a ridurre il rischio di sviluppare la FCGS, è importante notare che alcuni gatti possono sviluppare comunque questa condizione nonostante le precauzioni prese. In questi casi sono essenziali una diagnosi e un trattamento tempestivi per gestire la condizione e migliorare il benessere del gatto.

L’Autore dell’articolo

Il Dottor Alberto Cal

Dottor Alberto Cal

Membro SCIVAC “Società Culturale Italiana Veterinari per Animali da Compagnia”.

Summary
Gengivo-stomatite Cronica nel Gatto
Article Name
Gengivo-stomatite Cronica nel Gatto
Description
Cosa è la Gengivo-stomatite Felina; quali sono le sue Cause, i suoi Sintomi, quanto è Grave e come si Cura.
Author
Publisher Name
Centro Veterinario Specialistico
Publisher Logo